Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Aeroporto di Galatina, parte il primo corso di addestramento sul velivolo T-346

Lo scorso 31 agosto, presso il 61esimo Stormo con sede nell'aeroporto di Galatina, ha preso il via il primo corso, per i neo piloti militari, sul nuovo addestratore dell'Aeronautica Militare, il T-346 A. Un traguardo che rappresenta il frutto di un anno di lavoro duro ed impegnativo che parte da agosto 2014

LECCE – Lo scorso 31 agosto, presso il 61esimo Stormo con sede nell'aeroporto di Galatina, ha preso il via il primo corso, per i neo piloti militari, sul nuovo addestratore dell'Aeronautica Militare, il T-346 A. Un traguardo che rappresenta il frutto di un anno di lavoro duro ed impegnativo che parte da agosto 2014 con l'abilitazione del primo pilota del 61esimo Stormo, continua ad ottobre, con il primo volo con equipaggio interamente targato "sessantunesimo", e a febbraio 2015, con il primo aereo assegnato al reparto. In tutti questi mesi si è dato il via anche al piano di formazione degli istruttori di fase IV, del personale tecnico, alla stesura dei "syllabi" e dei manuali di impiego multiruolo che saranno alla base dell'addestramento dei neo piloti militari. Infine si è dato inizio anche a tutte le predisposizioni logistiche necessarie al sistema Its (Integrated training system), alla cooperazione con gli stormi operativi ed i relativi Ocu (Operational Conversion Unit) e alla collaborazione con il Reparto sperimentale di volo per gli sviluppi che richiede il continuo evolvere tecnologico e tattico.High Res - 20150707, Lecce, Stephan de Bruijn (21)-2

Sul 346, lo ricordiamo, è svolta la fase IV dell'attività addestrativa al volo militare, quella propedeutica all'impiego sui velivoli aerotattici di quarta e di quintagenerazione, gli eurofighter, gli amx, i tornado e gli F35. I frequentatori dunque hanno già acquisito il brevetto di pilota militare (fase III) e devono apprendere le tecniche e le tattiche per poter pilotare gli aerei a più elevate prestazioni avioniche ed aerodinamiche. Il corso è tenuto dal 212° Gruppo Volo, l'articolazione dello Stormo che, più delle altre, è stata impegnata per raggiungere questo prestigioso traguardo con circa sei mesi di anticipo su quanto inizialmente preventivato e che, nel corso dell'ultimo anno, ha dovuto gestire la fase di transito dall'FT339C al T346, fase che presumibilmente si concluderà agli inizi del 2017.

Il corso che è appena iniziato, durerà circa 9 mesi ed è rivolto a quattro piloti italiani provenienti dalla Scuola di Sheppard (in Texas) che, dopo il periodo a Galatina, saranno destinati alla linea Tornado ed Eurofighter.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto di Galatina, parte il primo corso di addestramento sul velivolo T-346

LeccePrima è in caricamento