Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Agenti sfondano la porta per soccorrere anziana

L'allarme è stata dato dalla nipote della novantenne che non rispondeva al campanello di casa. La porta era infatti rimasta bloccata dopo essere stata chiusa dal suo interno

Hanno dovuto sfondare la porta d'ingresso di una abitazione in via Coppola a Lecce a colpi di spallate. Non è restato altro fa fare agli agenti delle volanti per correre in soccorso ad una signora di 90 anni che dall'altra parte della porta non dava segni di vita. Tutto è accaduto ieri pomeriggio, quando la nipote dell'anziana, non riuscendo ad aprire la porta con le proprie chiavi perché bloccata dall'interno, è stata costretta a telefonare al "113" per chiedere aiuto. Giunti sul posto gli agenti, dopo vari tentativi, si sono visti costretti a buttare giù la porta e quindi entrare nell'appartamento.

Nella stanza da letto l'anziana è stata trovata per distesa per terra priva di sensi. A quel punto è stato richiesto l'intervento del "118". Giunti sul posto i sanitari hanno prestato le prime cure alla donna, decidendo poi per il suo ricovero al "Fazzi" di Lecce. L'anziana, in seguito alla caduta, ha subito una contusione al bacino".

In un altro intervento, gli agenti delle volanti hanno sorpreso nei pressi di piazza Sant'Oronzo, incrocio con via Templari, un ambulante che per illuminare la propria bancarella aveva pensato di collegare i fili elettrici di una lampadina direttamente alla illuminazione pubblica. L'uomo è stato denunciato per furto aggravato, mentre gli agenti di polizia municipale hanno posto sotto sequestro la bancarella dell'abusivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agenti sfondano la porta per soccorrere anziana

LeccePrima è in caricamento