Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

anche una delegazione salentina al "Gay pride" di Roma

Sono partiti questa mattina da Lecce e Brindisi due pullman diretti nella capitale per la manifestazione degli omosessual di tutta Italiai. "In ballo le libertà delle minoranze"

A Roma, non senza strascichi polemici, sta impazzando il "Gay Pride", la grande parata dell'orgoglio omosessuale, con presenze da tutto il Paese. Anche dal Salento è partito in mattinata un pullman di partecipanti al "Roma Pride 2007", "manifestazione che vuole riaffermare i diritti civili per tutte e tutti e a cui aderiscono con convinzione ed entusiasmo organizzazioni e singoli cittadini di tutto il Salento", dicono gli aderenti del comitato "Salento Laico". I pullman sono partiti da Lecce, alle 7, dall'ex foro boario, e da Brindisi alle 7,45.

"Partecipare al Pride è sempre stato importante, ma in questo momento lo è più che mai - dice il comitato. "L'oggetto del contendere non è semplicemente la possibilità di 'pacsarsi' o 'dicarsi', è in gioco il riconoscimento dell'amore, omosessuale ed etero, la libertà di autodeterminazione delle donne, degli uomini e delle persone transgender, il rispetto della nostra dignità, il diritto di esistere e di cittadinanza".


"Con i numeri ci hanno fatto credere che l'Italia non vuole i DiCo, con i numeri dobbiamo rispondere che esiste un'altra Italia che vuole una legge sulle unioni di fatto, laica e civile - spiegano -, un'Italia migliore di quella che era a San Giovanni il 12 maggio, perché scendere in piazza per negare diritti ad una minoranza è un atto di violenza puro". La promozione dell'iniziativa salentina è affidata a Arcilesbica Salento, Amnesty International, associazione radicale e nonviolenta 'Diritto e Libertà', Comitato Salento laico, Giovani comunisti della federazione di Lecce, Officine culturali Ergot, partito dei Comunisti italiani di Lecce, partito della Rifondazione comunista (circolo di Lecce, federazioni di Brindisi e Lecce), Salento Gayclub, Uaar - Unione degli atei e degli agnostici razionalisti di Lecce -, Udu (Unione degli universitari), Arci Zei- Spazio Sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

anche una delegazione salentina al "Gay pride" di Roma

LeccePrima è in caricamento