Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Via Litoranea

Una donna annega nelle acque di Rivabella. Ancora sconosciuta l’identità

Una donna di circa 70 anni è deceduta, questa mattina, nei pressi di uno stabilimento di Rivabella. Per lei non c'è stato nulla da fare ed è stata trasportata presso la camera mortuaria del "Vito Fazzi" di Lecce, in attesa dell'autopsia. I carabinieri stanno tentando risalire alle generalità della vittima, per rintracciare i parenti

Rivabella (repertorio).

RIVABELLA (Gallipoli)  - Ancora una tragedia nelle acque dello Ionio. E’ deceduta, davanti agli occhi increduli dei bagnanti, poco dopo le 11 di questa mattina. Una donna di circa 65, 70 anni al massimo, ha perso la vita a seguito di un annegamento, forse preceduto da un malore, nello specchio d’acqua di Rivabella, la marina di Gallipoli, nei pressi del lido “Rosa dei venti”, avvenuto a  pochi metri dalla battigia.

Notata dai numerosi vacanzieri che affollavano la spiaggia ionica nell’ora di punta, è stata raggiunta e trasportata a riva. Ma ogni tentativo di rianimarla, anche da parte dei sanitari del 118, si è rivelato vano e per la vittima non c’era più nulla da fare. Sul posto sono anche giunti i carabinieri della compagnia della Città Bella, i quali non hanno tuttavia rinvenuto alcun documento, o latri indumenti, riconducibili alla donna. Resta, al momento, senza identità. I tratti somatici sembrerebbero italiani, ma potrebbe anche trattarsi di una turista solitaria proveniente da altri Paesi europei.

La salma è stata trasportata presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dove sarà sottoposta ad un esame autoptico, secondo quanto disposto dall’autorità giudiziaria, per tentare di risalire all’esatta causa del decesso, in attesa di rintracciare i parenti della vittima. Al momento si sa solo che indossava un braccialetto con sopra scritto il nome "Marilena", ma ovviamente non è chiaro se sia il suo di battesimo o di qualche parente, come una figlia o una nipote. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una donna annega nelle acque di Rivabella. Ancora sconosciuta l’identità

LeccePrima è in caricamento