Cronaca

Appostamenti in spiaggia per rubare. “Spoglia” un turista mentre legge il giornale: preso

Un ladro seriale di Sannicola nuovamente nei guai: per diversi giorni ha colpito anziani malcapitati, ma l'ultimo episodio gli è costato caro

La spiaggia di Lido Conchiglie

SANNICOLA – Ladro camaleonte si mimetizzava fra le auto lasciate in sosta, per poi derubare i malcapitati di turno. G.S., un pregiudicato di Sannicola, noto alle forze dell’ordine per diversi reati contro il patrimonio, soprattutto furti, è stato identificato e denunciato dagli agenti di polizia del commissariato gallipolino, qualche ora dopo l’ennesimo colpo. Camuffato tra i veicoli del parcheggio antistante la spiaggia di Lido Conchiglie, approfittava della minima distrazione delle vittime, preferendo sempre individui vulnerabili: anziani, in primis. Dopo aver preso di mira gli oggetti lasciati incustoditi, per il tempo di un bagno tra i più temerari, o di una passeggiata, li faceva sparire con azioni lampo. Ma l’ultimo furto gli è costato caro.

Questa volta è risultata determinante la collaborazione delle vittime. Si tratta di una coppia di coniugi milanesi che, giunta da poche ore nel Salento verso la fine di ottobre, ancor prima di sistemarsi in alloggio, aveva pensato di fare subito una sosta al mare. Contrariamente al programma, però ha dovuto però trascorrere il resto della mattinata presso il nostro gli uffici del commissariato, per segnalare l’accaduto. Probabilmente non nuovo a gesti di questo tipo, nel caso specifico, il ladro ha puntato il marito mentre leggeva il giornale in spiaggia. Poi scegliendo il momento giusto, ha agito di soppiatto alle sue spalle, sottraendogli una borsa contenente 300 euro, uno smartphone, le chiavi dell’auto, diversi gioielli e un prestigioso orologio automatico.

Ciò nonostante, questa volta il ladro aveva trascurato la presenza della moglie.  Seppur passivamente, la donna ha infatti ugualmente osservato tutta la scena mentre faceva il bagno e le caratteristiche somatiche del malvivente. Tanto che la sua descrizione si è rivelata perfettamente corrispondente ai tratti dell’uomo, identificato dopo poche ore dagli uomini coordinati dal vicequestore aggiunto Marta De Bellis.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appostamenti in spiaggia per rubare. “Spoglia” un turista mentre legge il giornale: preso

LeccePrima è in caricamento