rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Aradeo

Non lo vedevano da un paio di giorni, lo trovano morto nella stanza da letto

La triste scoperta ad Aradeo. Un 69enne è stato trovato privo di vita in casa. Forse un malore, che ha provocato una caduta violenta, fino a battere la testa. Salma restituita alla famiglia

ARADEO – Abitava da solo e non lo vedevano uscire da casa da almeno un paio di giorni. E non era possibile contattarlo. È nata così la richiesta d’intervento per verificare le condizioni di Luigi Palma, 69enne di Aradeo.

Purtroppo, quando i vigili del fuoco del distaccamento di Maglie sono riusciti a entrare nell’abitazione, forzando la porta d'ingresso, al pian terreno di via delle Mimose, per lui non c’era nulla da fare. Era morto, ormai da diverso tempo, almeno dalla sera precedente. Forse un malore, che l’ha colto mentre si trovava nella camera da letto, provocando una caduta violenta per terra e una ferita alla testa.

L’hanno trovato in una pozza di sangue, i vigili del fuoco, con la stufa elettrica ancora accesa, ma molti indicatori hanno consentito di escludere da subito situazioni sospette. A partire dal fatto che non vi fossero state effrazioni. La casa era tutta chiusa, non c’erano segni di manomissione sugli infissi. Insomma, nessuna aggressione. 

Quando il personale del 118 è giunto sul posto, sempre da Maglie, non ha potuto fare altro che confermare il decesso del malcapitato. Per gli accertamenti, si sono recati i carabinieri della stazione di Aradeo che hanno informato di tutto il pubblico ministero di turno, il quale ha disposto la restituzione della salma alla famiglia, catalogando il caso come morte naturale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non lo vedevano da un paio di giorni, lo trovano morto nella stanza da letto

LeccePrima è in caricamento