Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Spacciavano "coca" dal finestrino dell'auto. Arrestati due fidanzati

Una ragazza di 27 anni e il suo compagno di 26, entrambi di Torchiarolo, sono stati sorpresi con 5mila euro, provento del cosiddetto "drug and drive": cedevano le dosi agli acquirenti direttamente dal mezzo, per poi dileguarsi

Il materiale rinvenuto e sequestrato dai carabinieri

SURBO - Dal mese di ottobre, i carabinieri della compagnia di Gallipoli avevano avviato un monitoraggio del viavai dei tossicodipendenti della zona, per risalire ai responsabili dello smercio. I sospetti dei militari, ricaduti su una coppia, originaria di Torchiarolo, nel brindisino, sono stati confermati nella tarda serata di martedì.

Sorpresi a spacciare cocaina in una stradina periferica di Surbo, Serena Golia e Maurizio Fino, rispettivamente di 27 e 26 anni, entrambi incensurati, sono stati arrestati dagli uomini della tenenza di Copertino e del nucleo operativo e radiomobile, a seguito di una perquisizione personale  e a quella del veicolo.

I loro clienti imboccavano sentieri sterrati, tra gli uliveti, nelle campagne dell'hinterland leccese, per ritirare le dosi. Gli scambi avvenivano nelle attraverso il cosiddetto "drug and drive": l’auto degli assuntori veniva affiancata da quella dei fidanzatini spacciatori i quali, senza mai scendere, passavano lo stupefacente direttamente dal finestrino e ricevevano i contanti, ripartendo a gran velocità, nel giro  di pochi secondi.

Nel corso del blitz, che si è protratto fino all’alba, i carabinieri hanno sequestrato otto dosi di cocaina, assieme ad una somma di 5mila  euro, suddivisa in banconote vario taglio, nastro isolante e altro materiale per il confezionamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciavano "coca" dal finestrino dell'auto. Arrestati due fidanzati

LeccePrima è in caricamento