Sottraggono passaporto e permesso di soggiorno al connazionale: arrestati per estorsione

Quattro ragazzi senegalesi, tra i quali due minori, fermati dai carabinieri di Copertino. In cambio della restituzione dei documenti, hanno chiesto alla vittima una somma di 400 euro

La tenenza dei carabinieri di Copertino

COPERTINO – Sottraggono passaporto e permesso di soggiorno a un connazionale, ma finiscono nei guai con l’accusa di estorsione. Nella serata di ieri, quattro cittadini senegalesi sono stati arrestati in flagranza di reato dai carabinieri della tenenza di Copertino, guidata dal luogotenente Salvatore Giannuzzi. L'attività investigativa, piuttosto delicata, si è basata su una serie di testimonianze, racconti e pedinamenti.

CHEIKH-2Si tratta di due minorenni incensurati e residenti a Lecce, rispettivamente di 14 e 16 anni; Mansour Niang, un 18enne incensurato residente a Lecce e di Cheikh Dione, coetaneo sconosciuto alle forze dell’ordine e anche lui residente nel capoluogo salentino. La comitiva, dopo aver arraffato i documenti alla vittima, l’avrebbero costretta a un pagamento di 400 euro, in cambio della restituzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MANSOUR-2-2Al termine delle indagini, i militari dell’Arma hanno accompagnato i due adolescenti presso il Centro diurno per minori di Monteroni di Lecce, gli altri due nel carcere di Borgo San Nicola di Lecce, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento