Al semaforo incrociano la polizia, trovati con cocaina ed eroina: in manette

Arrestati, nelle ultime ore, due leccesi: si tratta di un 30enne e di un 40enne. Nelle tasche del primo le dosi di droga, nell’auto del secondo bilancino e kit per il confezionamento

Il materiale sequestrato dalla polizia.

LECCE  - All’altezza del semaforo la volante della polizia si accosta alla loro auto, riconosce i volti noti e scatta la perquisizione: trovati con la cocaina e l’eroina, finiscono in manette. Sono stati arrestati nella mattinata di ieri, a Lecce, Alessio Del Vecchio e Gennaro Cirillo, entrambi leccesi e rispettivamente di 30 e 40 anni. Tutto è cominciato poco prima delle 11, nei pressi di viale Giuseppe Grassi, all’altezza dell’incrocio con la via per Monteroni di Lecce.

Notando i due individui a bordo, gli agenti hanno intimato loro di accostare la vettura per un controllo. Il conducente ha mostrato da subito un certo nervosismo, il passeggero ha cercato di allontanarsi. Mentre nell’abitacolo non è stato rinvenuto nulla, la verifica addosso ai due ha dato esito positivo: su Del Vecchio, che era alla guida del veicolo, è stata trovata una confezione di fazzoletti contenente un involucro con sette grammi di cocaina e un altro con 44 grammi di eroina. Nella tasca dei pantaloni, inoltre, i poliziotti hanno rinvenuto 195 euro in contanti, sospetto incasso dell’attività di spaccio.

Il personale della questura ha poi eseguito anche un controllo sulla vettura di Cirillo, che si trovava parcheggiata poco distante. Nella tasca dello schienale del sedile, gli agenti hanno trovato un bilancino digitale di precisione e, nella tasca dello schienale del sedile del lato passeggero, un rotolo per confezionamento  in carta in alluminio. L’intero materiale è stato posto sequestro e, su disposizione del pubblico  ministero di turno della  Procura  della  Repubblica presso il  Tribunale  di Lecce Paola Guglielmi, condotti presso il carcere di Borgo San Nicola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento