Piante di marijuana nel casolare ed eroina sotto il bidet: in tre nei guai

Due arresti sono stati eseguiti a Squinzano: un paio di giovani sorpresi a coltivare piante di cannabis. Un'altra operazione a Taurisano, dove i carabinieri hanno arrestato un 45enne: aveva 18 grammi di droga in bagno

LECCE – I carabinieri della stazione di Squinzano, nella serata di ieri, hanno proceduto all'arresto in flagranza di reato per coltivazione di sostanze stupefacenti di due giovani. Si tratta di Ismaele Paura, 23enne, senza occupazione, del posto, e di Aldo Mascoma, di 25, residente a Torchiarolo, imbianchino.

I militari, durante un servizio di pattuglia mattutino, affacciatisi in un casolare abbandonato in via Copernico, avevano notato sei piantine di marijuana, in altrettanti vasi, molto curate. E' quindi immediatamente iniziato un servizio di appostamento e osservazione per stabilire chi fossero i loro “curatori”. Alle 20 sono arrivati presso il casolare i due giovani. I militari li hanno sorpresi nel vano in cui era custodita la piccola piantagione. Su disposizione del pm di turno, Giovanni Gagliotta, sono stati condotti in carcere, a Lecce.

E sempre a Borgo San Nicola è stato trasferito anche Giulio Carangelo, 45enne di Taurisano. Nel tardo pomeriggio di ieri, i carabinieri della radiomobile di Casarano, l’hanno tratto in arresto detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. In questo caso, eroina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari, a seguito di un più ampio servizio, hanno svolto una perquisizione domiciliare  in casa dell’uomo. Nel bagno, proprio sotto al bidet, all’interno di una busta trasparente, erano nascosti 18 grammi di eroina. La perquisizione è proseguita continuava poi nel garage dove, su di un banchetto, sono stati rinvenuti il bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Inevitabile, per lui, l’arresto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento