Cronaca

Droga in provincia: in mansarda 154 piante di marijuana, in un’auto mezzo etto di cocaina

In manette un 44enne di Matino e un 58enne di Spongano: il primo trovato con una piantagione illegale, il secondo con lo stupefacente nell’abitacolo

Le droga sequestrate dall'Arma.

MATINO – Lotta allo spaccio di stupefacenti anche in provincia: die gli arresti nelle ultime ore. Nel primo caso l’hobby per la “botanica” gli è costato caro: un uomo, a Matino, è finito infatti nei guai. Si tratta di Giorgio Milone, un 44enne del luogo, fermato in flagranza dai carabinieri della stazione di Taviano. A seguito di una perquisizione in casa, l’indagato è stato trovato con un involucro contenente appena quattro grammi di marijuana.

Ma il controllo da parte dei militari ha condotto anche a una mansarda dove, all’interno, sono state rinvenute 154 piante di marijuana. Il locale era stato allestito a mo' di serra, con impianto di illuminazione, riscaldamento e ventilazione. Immediato il sequestro di tutto il materiale rinvenuto, arbusti compresi. L’uomo, al temine della perquisizione, è stato ristretto ai domiciliari presso la sua stessa abitazione, su disposizione della Procura della Repubblica di Lecce.

Il secondo arresto inoltre a Spongano dove è stato fermato Alfredo Rizzello, un 58enne del luogo. I militari dell’Arma del luogo lo hanno sorpreso a bordo di una Citroen di proprietà e condotta da un 27enne. L’auto è stata sottoposta a un controllo: a seguito della perquisizione personale, è spuntata per cominciare una busta contenente 50 grammi di cocaina.

È scattato, a quel punto, anche un controllo in casa del 58enne: qui gli uomini dell’Arma hanno anche trovato due bilancini di precisione e materiale per confezionare le dosi da spacciare. Anche per lui, informata l’autorità giudiziaria, sono stati disposti i domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga in provincia: in mansarda 154 piante di marijuana, in un’auto mezzo etto di cocaina

LeccePrima è in caricamento