Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Via Dalmazio Birago

Scorrazza su moto rubata, in casa spunta droga e bomba “ananas”: arrestato 18enne

Un giovane leccese è stato fermato dagli agenti della sezione volanti. Senza patente in sella a un mezzo rubato, aveva in tasca pochi grammi di marijuana. In casa sono state scoperte altre dosi della stessa sostanza, assieme a un ordigno albanese disinnescato, e materiale per il confezionamento

Foto di archivio

LECCE – Ha rubato una moto, ma è stato beccato in giro poco dopo dalla polizia con il “bottino”, e con una bomba in casa.. Intorno alle 16,30 di ieri, gli agenti della sezione volanti hanno sottoposto a controllo due individui: Sasha Vincenzo De Riccardis, un ragazzo di 18 anni e l'amico di 20, entrambi leccesi. I due amici sono stati trovati in sella a un motociclo Beverly 500: il conducente era senza patente perché mai conseguita. Ma non è tutto.

Il 18enne ha confessato di aver rubato quel mezzo due giorni prima, nei pressi dell’istituto scolastico “Marconi”, peraltro poco distante. E’ scattata, a quel punto, anche la perquisizione personale: dalle tasche di De Riccardis è spuntato un involucro in cellophane contenente 5 grammi di marijuana. Estese le verifiche anche in casa del fermato, il quale ha dichiarato di usare la droga per fini personali, i poliziotti hanno deciso di approfondire la funziona di una chiave trovata nelle tasche del ragazzo. Si trattava di quella di una cassetta da lettere, nella quale gli inquirenti hanno trovato un altro sacchetto: dentro, suddivisi in due confezioni, ulteriori dieci grammi di marijuana. de riccardis sasha vincenzo-2

Nella stanza da letto  all’interno di una cassetta in polistirolo sotto la scrivania, i poliziotti hanno anche trovato un bilancino di precisione e vario materiale idoneo al confezionamento di sostanza stupefacente, come coltelli e buste in cellophane. Nel cestino di rifiuti, invece, altri ritagli circolari di buste in cellophane di colore bianco, compatibili con le confezioni di stupefacente sequestrato.

Ma la vera era “sulla” scrivania: una bomba a mano, del tipo chiamate "ananas" è stata sequestrata e messa a disposizione di personale specializzato, fatto intervenire per una perizia. Gli esperti hanno accertato che si trattava di una bomba di nazionalità albanese, resa inoffensiva poiché svuotata del suo contenuto e del relativo innesco. Al termine delle verifiche, De Riccardis è stato arrestato per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti, furto aggravato, guida senza patente e possesso di munizioni da guerra.                                                    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scorrazza su moto rubata, in casa spunta droga e bomba “ananas”: arrestato 18enne

LeccePrima è in caricamento