rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Il blitz / Porto Cesareo

In casa oltre 600 grammi di droga, si oppone ai controlli e ferisce agente: arrestato 23enne

È accaduto a Porto Cesareo dove il giovane è stato trovato in possesso di cocaina, marijuana, kit per il confezionamento e contanti: ha tentato di occultare sotto la lingua alcuni involucri prima di colpire al volto un poliziotto

PORTO CESAREO – Oltre seicento grammi di droga, tra cocaina e marijuana in casa, la perquisizione che scatta, il tentativo di occultare le prove e poi la resistenza ai controlli fino al ferimento di un poliziotto: sono stati attimi convulsi e tesi quelli che hanno condotto, nella giornata di ieri, all’arresto da parte degli agenti della squadra mobile di Lecce di un 23enne di Porto Cesareo, Matteo Basso, per spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Tutto, come detto, è accaduto ieri, quando gli agenti hanno fatto irruzione nell’abitazione del giovane, da tempo messo nel mirino e trovato con 431,06 grammi di cocaina, 198,40 di marijuana, il kit necessario al frazionamento e confezionamento dello stupefacente, e, infine, contanti.

I poliziotti, dopo un’intensa attività di investigazione, hanno individuato il luogo in cui il 23enne svolgeva l’attività di spaccio e, una volta entrati in casa, lo hanno fermato mentre quest’ultima tentava di occultare alcuni involucri di sostanza stupefacente sotto la lingua.

Il 23enne poi ha opposto una violenta resistenza nei confronti degli operatori intervenuti, finendo col ferire al volto un poliziotto. Per tutti questi motivi, è stato arrestato e condotto in carcere, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il materiale rinvenuto è stato sottoposto, come da prassi, a sequestro.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa oltre 600 grammi di droga, si oppone ai controlli e ferisce agente: arrestato 23enne

LeccePrima è in caricamento