Cronaca

Ristretto ai domiciliari, ma se ne va a spasso col cane: trasferito in carcere

Un 51enne di Squinzano, ristretto alla misura coercitiva per il reato di furto, è stato sorpreso questa mattina dai carabinieri della stazione locale, a passeggio a circa un centinaio di metri da casa. E' stato accompagnato a Borgo San Nicola, su disposizione del pm

Il carcere di Lecce

SQUINZANO -  Nel corso della mattinata, i carabinieri della stazione di Squinzano hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato di evasione di Riccardo Rampino, 51enne del posto, già noto alle forze dell’ordine.

Rampino si trovava in regime di detenzione domiciliare, dovendo scontare una pena per furto. Ma intorno alle 9,30 i militari, impegnati in un servizio di prevenzione di reati contro il patrimonio , lo hanno trovato a un centinaio di metri da casa, in strada, con il cane al guinzaglio, mentre chiacchierava con un amico.

Informato il pm di turno presso la Procura della Repubblica, Elsa Valeria Mignone, Rampino è stato arrestato e successivamente accompagnato nel carcere di Borgo San Nicola di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristretto ai domiciliari, ma se ne va a spasso col cane: trasferito in carcere

LeccePrima è in caricamento