Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Porto Cesareo

Ruba cellulari e portafogli ai bagnanti di Torre Lapillo: nei guai un 24enne

I carabinieri della stazione di Veglie lo hanno sorpreso con quattro dispositivi e altri effetti personali sottratti alle vittime. La refurtiva è stata restituita ai titolari

Foto di repertorio.

TORRE LAPILLO (Porto Cesareo) – Sorpreso a rubare gli oggetti di malcapitati cittadini nei pressi di uno stabilimento balneare di Porto Cesareo: finisce subito in manette D.P., un 24enne di Trani, colto con le mani nel sacco nel tardo pomeriggio di ieri.

I carabinieri della stazione di Veglie, che erano di pattuglia sul territorio, lo hanno fermato in flagranza perché trovato all’interno di un lido di Torre Lapillo, "La Pineta", con quattro cellulari e un portafogli, asportati poco prima ad altrettanti, ignari bagnanti. A quanto pare, il 24enne si era allontanato da un gruppo di amici con cui aveva raggiunto il Salento, della sua sessa provincia, per iniziare ad arraffare oggetti lasciati momentaneamente incustiditi da chi, magari, si trovava in quel momento in mare.   

arresto campi S.-2

I carabinieri sono riusciti a recuperare la refurtiva, poi restituita alle vittime. Il 24enne è stato dichiarato in arresto ma il pm presso la Procura della Repubblica Luigi Mastroniani lo ha rimesso in libertà, convalidando l’arresto, ma ritenendo che non vi fossero elementi per una misura cautelare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba cellulari e portafogli ai bagnanti di Torre Lapillo: nei guai un 24enne

LeccePrima è in caricamento