Infila il braccio nell'abitacolo dell’auto e scippa una donna: arrestato in pochi minuti

Un 51enne di Copertino, noto alle forze dell’ordine, in manette. E' stato accusato anche di un altro scippo, sempre in mattinata, a Galatone

La stazione dei carabinieri di Galatina.

COLLEMETO (Galatina) – Un arresto veloce quanto il suo scippo: Massimo Armando Raganato, un 51enne di Copertino, ma residente a Paola, nel Cosentino, è stato infatti ammanettato nella tarda mattinata di oggi dai carabinieri della stazione di Galatina. L’uomo, noto alle forze dell'ordine, è stato fermato a Collemeto, la frazione della cittadina, dopo uno scippo perpetrato in via Padova, ai danni di una 60enne.

 Intorno alle 11 e mezzo la vittima, alla guida della sua autovettura, stava viaggiando col finestrino abbassato a causa delle temperature elevate. Transitando a velocità moderata, però, non si è accorta della mano lesta di Raganato il quale, con uno scatto felino, ha arraffato la borsa dell’automobilista ed è fuggito.RAGANATO MASSIMO ARMANDO-2 All’interno, oltre ai documenti e agli effetti personali, anche un cellulare e un portafogli con circa 200 euro. Ma non è tutto. Raganato, infatti, si era reso responsabile anche di un altro colpo, un'ora prima, ai danni di una 50enne di Galatone. Scena identica: le ha strappato velocemente la borsa, per poi scappare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari galatinesi, però, si sono messi sulle tracce dello scippatore immediatamente. Aiutati dai colleghi della compagnia di Gallipoli, guidati dal capitano Francesco Battaglia, hanno fermato il 51enne, già inseguito dalla stessa vittima. Quest’ultimo si era dileguato in sella a uno scooter, poi risultato rubato lo scorso 11 agosto a Lequile. Una volta identificato, gli uomini dell’Arma lo hanno dichiarato in arresto e accompagnato presso il carcere di Borgo San Nicola. I militari indagano anche su un terzo episodio, soltanto tentato, avvenuto sempre in mattinata, nelle vie di Nardò.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Notte di terrore: entrano in casa in quattro, uomo bloccato e rapinato

  • Il lusso targato Renè de Picciotto: dal lido di Savelletri alla terrazza pensile di Lecce

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento