Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Assolti i 15 operatori ecologici accusati di assenteismo durante il lavoro

L'inchiesta avviata dopo le proteste dei cittadini. A processo alcuni lavoratori accusati di interruzione di pubblico servizio

LECCE – Sono stati tutti assolti i quindici operatori ecologici (dipendenti all’epoca dei fatti delle società Axa ed Ecotecnica, società affidatarie da parte del Comune di Lecce del servizio di raccolta dei rifiuti urbani) accusati di interruzione di pubblico servizio. La sentenza è stata emessa dal giudice onorario Merj Giuri, che depositerà tra novanta giorni le motivazioni della sentenza. Nel collegio difensivo gli avvocati Massimo Bellini, Roberto Rella, Giancarlo Dei Lazzaretti e Francesco Tobia Caputo.

Le indagini coordinate dalla Procura di Lecce e condotte dal Nucleo di polizia ambientale di Lecce, hanno ipotizzato alcune assenze non giustificate da parte del personale, che avrebbe trascorso, senza motivazione valida, parte dell'orario di lavoro in attività diverse da quelle previste.

A dare avvio all'inchiesta le pressanti segnalazioni dei cittadini che hanno denunciato l'inefficienza del servizio di raccolta e pulizia delle strade nei più svariati punti della città. Da qui si è sviluppata l’indagine che ha ipotizzato alcune violazioni e che ha portato al rinvio a giudizio degli imputati. Una tesi che non ha però trovato riscontro a dibattimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assolti i 15 operatori ecologici accusati di assenteismo durante il lavoro

LeccePrima è in caricamento