Cronaca

Collettamento acque piovane a Sannicola, nuovo verdetto a favore del Comune

Nuova pronuncia del TAR nella complessa vicenda legata all'opera di collettamento delle acque piovane. Un verdetto a favore dell'amministrazione comunale, che rivendica la scelta

LECCE - Ennesimo punto in favore dell’amministrazione Piccione difesa dall’avvocato Gualtiero Roberto Marra nell’eterna babele di provvedimenti e ricorsi e impugnazioni, sull’importante opera relativa il collettamento per le acque piovane e racapiti finali. Ultimo in ordine di tempo l’ordinanza n. 1366/2015 del TAR di Lecce Sezione Terza depositata il 26/11/2015, relativa al decreto cautelare inerente il ricorso presentato dalla signora Arianna Calò, difesa dall’avvocato Giuseppe Mormandi, la quale contestava varie delibere e determine relative sia il progetto sia l’iter della gara.

Secondo l'amministrazione comunale il ricorso è stato l’ennesimo strumento di speculazione politica, da parte di tutto lo schieramento di centrosinistra, che ne ha pubblicato orgogliosamente copia del decreto sul proprio profilo facebook.  "Ad onor del vero - commenta il primo cittadino  non solo il centrosinistra ha speculato sulla questione, se consideriamo le annesse  vicende che hanno prodotto le “incomprensibili e illogiche” dimissioni della consigliera Maria Greco, la quale chiedeva impropriamente, tramite una singolare proposta di delibera di Consiglio, la revisione di tutta la procedura di gara, senza invece aspettare, essendo la stessa un avvocato, prima la pronuncia delle molteplici ordinanze del TAR in merito alla questione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collettamento acque piovane a Sannicola, nuovo verdetto a favore del Comune

LeccePrima è in caricamento