Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Buco nel muro, scappano dalla ditta con 50mila euro

Brutta sorpresa stamane per il titolare della "Pellegrino Vending", azienda specializzata nella vendita di distributori automatici di bevande e snack. Altro furto a Maglie di materiale elettrico

La ditta Pellegrino Vending di Zollino.

ZOLLINO - Brutta sorpresa questa mattina per il titolare della "Pellegrino Vending", un'azienda specializzata nella vendita di distributori automatici di bevande e snack, che sorge nella zona artigianale di Zollino, in via Di Vittorio.

Tra l'1.30 e le 2.30 di questa notte, stando a quanto appurato dai carabinieri della stazione di Soleto, i ladri si sono introdotti nei locali per rubare il denaro custodito nella camera blindata dell'azienda. E il colpo è andato a segno, fruttando ai malviventi 50mila euro, di cui 20mila euro in banconote e 30mila euro in monete.

I ladri, mollto organizzati e che non hanno lasciato nulla al caso, si sono introdotti nei locali dopo avere manomesso il cancello d'ingresso e praticato un foro nel muro. E che si trattasse di professionisti, gli investigatori hanno avuto conferma da un particolare: una volta dentro l'azienda gli intrusi hanno badato bene ad oscurare i sensori di allarme e a disabilitare l'impianto collegato con un istituto di vigilanza. Certi di poter agire indisturbati e lontano da occhi indiscreti, si sono diretti verso la porta della stanza blindata, dove si trovava custodito il denaro.

Arraffato il bottino si sono poi allontanati a bordo di due auto aziendali, una Opel Corsa e una Fiat Marea, successivamente rinvenute dai carabinieri sulla Maglie-Lecce all'altezza dello svincolo Sternatia. I danni alle strutture ammontano invece a 10mila euro, coperti assicurazione.


Altro furto nella notte questa volta a Maglie, ai danni di un'attività commerciale che vende materiale elettrico, nella zona commerciale di Maglie. I malviventi dopo aver forzato una porta antincendio retrostante, si introducevano all'interno dei locali. Anche in questa circostanza hanno disattivato l'allarme collegato con istituto di vigilanza. Una volta dentro i locali hanno messo a soqquadro mobili e suppellettili, rubando dal registratore di cassa circa 50 euro e vario materiale elettrico, tra cui videocitofoni, cavi elettrici, climatizzatori, danno in corso di quantificazione). Indagini in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Maglie, che procede congiuntamente al Nucleo operativo e radiomobile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buco nel muro, scappano dalla ditta con 50mila euro

LeccePrima è in caricamento