Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Nuovo caso di bullismo: a 10 anni pestato e ripreso col cellulare

Calci, schiaffi e pugni, il tutto sotto l'occhio elettronico di un cellulare. E' la triste storia che ha visto come sfortunato protagonista un bambino di appena 10 anni. L'episodio è avvenuto in una via del centro di Merine

MERINE (Lizzanello) – Calci, schiaffi e pugni, il tutto sotto l’occhio elettronico di un telefono cellulare. E’ la triste, ennesima storia di bullismo che ha visto come sfortunato protagonista un bambino di appena dieci anni. Il ragazzo è stato affrontato da un coetaneo e picchiato dinanzi ad altri ragazzini. L'episodio di bullismo è avvenuto in una via del centro di Merine. I fatti risalgono a sabato pomeriggio.

La denuncia è partita dopo il ricovero dell'adolescente al pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dove i sanitari gli hanno riscontrato traumi e contusioni multiple, e la frattura de radio e ulna. Per lui, fortunatamente, nessun intervento chirurgico ma un vistoso gesso al polso, oltre il brutto ricordo di un pomeriggio di paura e violenza. I genitori, secondo quanto si è appreso, avrebbero preferito soprassedere e non sporgere denuncia. Sulla vicenda, però, è stata avviata d’ufficio un’indagine poiché la prognosi della vittima supera i venti giorni (30 per l’esattezza).

A far luce sulla vicenda saranno ora le indagini dei carabinieri della stazione di Lizzanello, al lavoro per risalire all’identità dell’aggressore e di chi ha assistito e ripreso la scena con uno smartphone. Gli inquirenti dovranno anche verificare se al pestaggio abbia assistito anche un adulto senza intervenire o denunciare l’accaduto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo caso di bullismo: a 10 anni pestato e ripreso col cellulare

LeccePrima è in caricamento