Calci e pugni alla moglie, i carabinieri lo trascinano dritto in carcere

Nei guai un 57enne di Melissano. La compagna medicata dai sanitari. E ha denunciato anche altri episodi avvenuti in passato

MELISSANO – Botte da orbi. E non sarebbe la prima volta. Solo che in questo caso sono arrivati i carabinieri e la donna ha avuto la forza di denunciare i soprusi. E’ così finito in carcere Ferruccio Minutello, 57enne di Melissano, già noto alle forze dell'ordine.

Tutto è nato quando i militari della stazione locale, ieri sera, sono intervenuti presso un’abitazione del centro cittadino. L’uomo, trovandosi da solo in casa con la compagna, dopo una lite per futili motivi, l’avrebbe aggredita con calci e pugni in varie parti del corpo.

MINUTELLO Ferruccio-2La vittima ha riferito ai militari anche di altri episodi simili in passato. Ieri, però, ha dovuto fare ricorso anche alle cure mediche. Tanta la foga, che ha riportato ecchimosi ed escoriazioni in varie parti del corpo.

L’uomo è stato accompagnato dai militari in caserma, e questi ultimi dopo aver ricostruito l’accaduto e aver informato il pm di turno Francesca Miglietta, l’hanno trascinato in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

  • Squarcio di due metri nella strada: betoniera passa, autopompa sprofonda nel vicolo

Torna su
LeccePrima è in caricamento