Piccoli dispetti, grande inciviltà. Candeggina versata negli orti urbani

Piante avvelenate in due dei quindi orti di via Pistoia, zona 167. L'assessore Guido è stato avvisato dai gestori: alla base del gesto probabilmente futili motivi

Una foto degli orti in via Pistoia (da Andrea Guido)

LECCE – Della candeggina e probabilmente anche altre sostanze velenose sono state sversate in due dei quindici orti urbani di via Pistoia, zona 167. Lo denuncia l’assessore all’Ambiente, Andrea Guido che dell’iniziativa era stato il principale promotore.

Il 17 febbraio scorso il Comune di Lecce ha pubblicato un bando per l’affidamento, in via preferenziale a residenti della zona, di appezzamenti di circa 30 metri quadrati ciascuno, per la coltivazione di ortaggi, piante officinali e aromatiche, piccoli alberi da frutto e fiori.  “Gli Orti di Esopo”, questo il nome del progetto, sono stati pensati soprattutto per essere luoghi di aggregazione sociale e non solo spazi di trasformazione urbana.

E’ lo stesso esponente dell’amministrazione, avvisato ieri sera da alcuni gestori dei lotti, ad aver fatto il sopralluogo. L’azione è stata dolosa e, probabilmente, si lega a qualche screzio e a qualche parola di troppo: “È frustrante constatare che questo bellissimo progetto possa essere vanificato così facilmente per futili motivi, magari legati ad invidie o incomprensioni tra gli stessi cittadini o tra i residenti dell’area urbana in questione. Questi piccoli appezzamenti di terreno sono stati pensati per offrire occasioni di aggregazione e socialità tra cittadini o meglio ancora tra residenti della stessa area urbana, nonché occasioni ludiche e per il tempo libero, oltre che per assicurare il controllo dei luoghi, la gestione del sito e quindi la sua conservazione. Rendiamocene conto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Guido non si dà per vinto e lancia un’idea: una cena allargata ai residenti, preparata da qualche chef leccese con i prodotti di quegli orti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento