rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca

Giornata nera nel Salento, incendi a raffica da nord a sud della penisola

Zona Orte, marine di Lecce, Nardò, Cerfignano, solo per segnalare i più grossi. Ancora una volta, tour de force dei vigili del fuoco

LECCE – Giornata rovente per i vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce e dei distaccamenti di tutta la provincia che nell’arco di quest’intera domenica, e soprattutto nel pomeriggio, sono stati impegnati per una serie di incendi che hanno colpito le campagne di buona parte del Salento, da nord a sud, costringendo tutte le squadre a un vero e proprio tour de force. Una battaglia silenziosa, quella dei vigili del fuoco e dei volontari di protezione civile in supporto, combattuta contro un problema sul quale non si pone mai troppo l’accento.

C’è stato un momento, oggi, attorno alle 17, in cui non c’era nessuna squadra disponibile per ulteriori interventi, poiché erano praticamente tutte fuori per domare fiamme divampate nella zona della baia delle Orte, in un tratto piuttosto esteso (da Porto Badisco fino a Uggiano La Chiesa), nei dintorni di Nardò e tra le marine leccesi di Frigole e San Cataldo. Quest’ultimo, probabilmente, il più vasto. Un mezzo aereo Canadair era stato anche allertato per eventuale supporto, ma sembra che non ce ne sia stato bisogno. Almeno questa volta.

Il rogo nella zona delle Orte (Otranto), forse il più pericoloso per via dell’area impervia, è stato circoscritto dalle squadre via terra, così com’è stato controllato in tempo l’incendio sul litorale leccese. Ma, intanto, nemmeno il tempo di prendere fiato, che già era esploso e si stava espandendo un altro incendio, questa volta scoppiato nei campi attorno a Cerfignano, frazione di Santa Cesarea Terme. E anche qui è stato necessario l’invio di vigili del fuoco – in questo caso da Maglie – con il supporto da Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata nera nel Salento, incendi a raffica da nord a sud della penisola

LeccePrima è in caricamento