Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Surbo

Cinque colpi di pistola contro la polizia municipale

Nella notte, a Surbo, ignoti hanno aperto il fuoco contro la sede della locale polizia municipale. Cinque proiettili sono stati sparati contro il portone d'ingresso. Mistero alla base del gesto

Cinque colpi di pistola mirati e ben assestati hanno squarciato il silenzio della notte a Surbo e poi via a tutto gas. Obiettivo del tiro a bersaglio dei cecchini notturni, la sede della Polizia Municipale del comune a nord del capoluogo, nella centralissima Piazza Unità Europa. Nessuno avrebbe sentito gli spari, nonostante il fragore dei cinque colpi esplosi in rapida successione. I proiettili si sono conficcati sul portoncino d'ingresso crivellato in più punti, quattro piantati sulla stessa anta e con un quinto che ha trapassato il portone in legno. L'incresciosa scoperta si è materializzata in mattinata, intorno alle 7 e 30, quando sono giunti sul posto di lavoro i primi vigili urbani. Il comandante Salvatore Caretto, constatato il danno, ha chiamato i carabinieri della locale stazione che hanno provveduto a bonificare la zona.

Per i detective dell'arma, i cinque bossoli ritrovati, uno per terra e gli altri quattro ancora conficcati nel legno, sono stati sparati da una pistola calibro 38 a tamburo. Probabile che il malvivente, o più probabilmente il commando di banditi, abbia raggiunto, tra le due e le tre di questa notte, Piazza Unità Europa a bordo di un'autovettura aprendo rapidamente il fuoco dopo esser scesi dal mezzo. I colpi sarebbero partiti dal manto stradale frontalmente al portone con una traiettoria indirizzata dal basso verso l'alto. Successivamente l'immediata fuga per le vie limitrofe.


Gli specialisti della "sezione tecnici rilievi" hanno recuperato i bossoli per repertare qualsiasi traccia utile alle indagini smistate ai carabinieri di Lecce. "Un gesto inspiegabile", riferisce il tenente Raffaele Paladini, "non abbiamo la minima idea di chi abbia potuto compiere un gesto simile, anche perchè nell'ultimo periodo non ci risulta alcun momento di tensione vissuto con la cittadinanza. Il corpo di polizia municipale è composto da undici vigili, ultimi arrivati, da un anno e mezzo, tre donne di San Cesario, Trepuzzi e Sannicola, ben integrate con il resto della squadra, continua il tenente. "Gesti così plateali", rincara Paladini in servizio da 27 anni, "a memoria d'uomo non ne ricordiamo, neanche nei turbolenti anni Ottanta, ecco perchè ci sentiamo di circoscrivere l'episodio come una bravata fine e se stessa". Dallo scorso mese di dicembre Surbo è un Comune commissariato a causa delle dimissioni dell'ex sindaco Antonio Cirio. La struttura che ospita la Polizia municipale è la vecchia sede del municipio. Le prossime elezioni sono attese per il 13 aprile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque colpi di pistola contro la polizia municipale

LeccePrima è in caricamento