Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Cittadinanza onoraria per il colonnello Robusto

Cerimonia a Campi con la consegna di una pergamena e di una targa da parte del sindaco di Squinzano Gianni Marra. Riconoscimento dai Comuni dell'Unione del Nord Salento al Comandante dei carabinieri

In un momento di intensa attività investigativa, che in queste ore lo ha visto impegnato in prima linea nella risoluzione del caso di omicidio di Luigi Zuccalà, il comandante provinciale dei Carabinieri di Lecce, Luigi Robusto, può fregiarsi di un nuovo e significativo riconoscimento. Che lo vede più vicino alla terra salentina. A quella del Nord Salento in particolare. Che ne esalta le doti di uomo e di servitore dello Stato e dell'Arma in particolare. Questa mattina, in una cerimonia pubblica, che si è svolta nella sala consiliare di Campi Salentina, al comandante dei carabinieri è stata conferita la cittadinanza onoraria dell'Unione dei Comuni del Nord Salento (Campi Salentina, Guagnano, Novoli, Squinzano, Surbo e Trepuzzi). Onorificenza, unica nel suo genere per quanto riguarda gli ufficiali che si sono susseguiti al Comando dei Carabinieri del Salento, che attesta la riconoscenza e l'ammirazione verso il colonnello Robusto, originario di Atri (Te), per ciò che ha fatto in tre fruttuosi anni di permanenza nella "Terra d'Otranto". Il suon insediamento al Comando leccese è datato infatti Ottobre 2004.

Nel corso della cerimonia, nella sala dalla intitolazione significativa a "Falcone&Borsellino", è stata consegnata una pergamena con le motivazioni della cittadinanza onoraria, nonché una targa in argento, ad opera del Presidente pro-tempore dell'Unione, il sindaco del Comune di Squinzano Gianni Marra. Presenti ovviamente i sindaci, assessori e consiglieri dell'Unione, nonché di numerose autorità civili, militari e religiose invitate all'appuntamento. Tale attestazione di merito nei confronti del Colonnello Robusto arriva anche in un momento particolare della sua carriera, atteso che a breve, e precisamente agli inizi del prossimo mese di settembre, lascerà la guida del Comando Provinciale di Lecce per un nuovo prestigioso incarico nella Capitale, laddove indosserà anche il grado di Generale di Brigata cui è stato promosso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadinanza onoraria per il colonnello Robusto

LeccePrima è in caricamento