rotate-mobile
Cronaca Nardò

Collaudatore morto sulla pista Ntc, via agli accertamenti sulla dinamica del sinistro

Nominato questa mattina dalla Procura il consulente tecnico nell’ambito dell’inchiesta finalizzata a verificare eventuali responsabilità nell’incidente avvenuto il 21 febbraio scorso

NARDO' - Inizieranno il 29 aprile gli accertamenti tecnici finalizzati a ricostruire la dinamica  dell’incidente avvenuto il 21 febbraio scorso nella pista Nardò Technical Center, il centro prove del Sud Italia di proprietà Porsche, in località “Fattizze”, frazione “Santa Chiara”, nel quale ha perso la vita a 36 anni, il collaudatore Mattia Ottaviano, di Tuglie.

Lo ha deciso questa mattina il sostituto procuratore Alessandro Prontera, titolare del fascicolo d’inchiesta, che ha assegnato all’ingegnere Lelly Napoli il compito di svolgere, entro sessanta giorni, la consulenza.

L’esperto dovrà dunque esaminare lo stato dei luoghi, i mezzi coinvolti e la loro efficienza, avvalendosi dei video ripresi dalle telecamere dell’impianto, estrapolando il materiale contenuto negli apparecchi cellulari ed elettronici sequestrati, effettuando i necessari rilievi fotografici e planimetrici utili a stabilire il preciso punto d’urto.

Ad affiancare il professionista, ci saranno i consulenti nominati contestualmente dagli indagati e dai familiari della vittima, attraverso i loro difensori. 

Sono in tutto nove le persone iscritte sul registro, e tra queste, ci sono il conducente della vettura contro cui, quel giorno, si scontrò la moto condotta dal 36enne e tre rappresentanti legali della Ntc.

Per questi ultimi è ipotizzato l’illecito amministrativo, in relazione al reato di omicidio stradale, relativo all’utilizzo dei presidi precauzionali e di sicurezza adottati o adottabili sul luogo di lavoro.

Fanno parte del collegio difensivo, gli avvocati Gianluca D’Oria, Francesco Tobia Caputo e Francesco Galluccio Meio, mentre le persone offese sono assistite dalle avvocate Cinzia Stefanizzi e Giulia Bonsegna, e dall’avvocato Giuseppe Bonsegna.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collaudatore morto sulla pista Ntc, via agli accertamenti sulla dinamica del sinistro

LeccePrima è in caricamento