rotate-mobile
Cronaca Cavallino / Via C. Amendola

Una telefonata anonima al 112: “Colpi d’arma contro la porta del campo sportivo”

È accaduto in mattinata, a Cavallino, dove i carabinieri hanno rinvenuto due ogive e quattro bossoli calibro 7,65. L’infisso è di quelli inutilizzati

CAVALLINO   - Una telefonata anonima al 112 e poi il sopralluogo: spuntano dei fori provocati da colpi d’arma da fuoco sulla porta del campo sportivo. È accaduto in mattinata, a Cavallino, dove un cittadino ha fatto una segnalazione ai militari dell’Arma. Questi hanno raggiunto la struttura, in via Amendola, dove di fatto è stata constatata la presenza dei buchi su uno degli infissi in ferro, provocati dalla raffica di proiettili.

Durante la verifica, i militari della stazione locale hanno rinvenuto due ogive e quattro bossoli c2f66ac0c-ae31-439f-b11f-b8f07fab7413-2alibro 7,65, che si trovavano nelle vicinanze della porta colpita e che ora sono stati posti sotto sequestro. Quest’ultima è uno dei varchi raramente utilizzati. Gli uomini dell’Arma hanno avviato l’attività investigativa, alla ricerca soprattutto di eventuali registrazioni dagli impianti di videosorveglianza.

La zona circostante tuttavia è piuttosto buia e periferica: se anche vi fossero degli “occhi elettronici”, i filmati potrebbero essere poco nitidi. Gli inquirenti sperano dunque anche in eventuali testimoni che potrebbero fornire dettagli utili alle indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una telefonata anonima al 112: “Colpi d’arma contro la porta del campo sportivo”

LeccePrima è in caricamento