Con la mazza forzano i distributori. Filmati dalle telecamere, presentata una denuncia

Gli autori della bravata hanno agito nella zona di corso Matteotti, in pieno giorno, dopo la scuola. Stamattina la denuncia in questura. I fotogrammi al vaglio della polizia

i ragazzi filmati durante la bravata

LECCE - A spasso, dopo la scuola, con le mazze al seguito e nel centro cittadino, in pieno giorno, cercando di forzare alcuni distributori automatici di bevande e di cannabis. Una bravata che potrebbe costare caro ad un nutrito gruppo di ragazzi “pizzicati”, in quel di Lecce, dagli occhi delle telecamere di sicurezza nei pressi di corso Matteotti, a pochi passi dalla sede della prefettura, in atteggiamenti e condotte non certo riconducibili a tranquille azioni quotidiane. E’ accaduto all’inizio di questa settimana e sulla vicenda, questa mattina, è stata presenta in questura anche la relativa denuncia da parte dei titolari dei distributori automatici presi di mira.

Una bravata non di poco conto visto che si è trattato di danneggiamenti e atti di vandalismo puro. I responsabili sono tutti ragazzini che, zaino in spalla e con spavalderia da vendere, hanno cercato di mettere a segno il “colpo” della giornata forzando, anche con l’ausilio di un bastone, le apparecchiatura per le distribuzione di bevande e di cannabis posti lungo le strade della zona. Unica imprudenza il fatto di agire senza rendersi minimamente conto di poter essere immortalati dalle videocamere di sicurezza, poste su edifici privati, e installate anche negli stessi locali dei distributori. L’azione è stata dunque filmata e molti degli autori dell’irresponsabile gesto, anche se comprimari, sono anche riconoscibili avendo agito a volto scoperto e a favore di telecamera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I fotogrammi sono stati allegati alla denuncia e posti nella disponibilità degli agenti della polizia di stato e dell’autorità giudiziaria che hanno già avviato le indagini e che presto potrebbero risalire facilmente agli autori della scorribanda mettendo gli esuberanti giovani dinnanzi alle loro responsabilità e inducendoli, con una bella denuncia a carico, a condotte più irreprensibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento