Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Contro il malcostume di guidare ubriachi la polizia locale adotta l'etilometro

Lo strumento si aggiunge al precursore, già in dotazione al corpo e servirà a rafforzare l’attività di controllo, già programmata da tempo, nelle vie della movida leccese e lungo le litoranee del capoluogo, anche in abiti civili. Lo scorso anno molte le violazioni già riscontrate

LECCE – Avvinazzati al volante, fatevi capaci: da oggi anche la polizia locale di Lecce ha l’etilometro. Da non confondere con il precursore, lo strumento portatile già in dotazione al corpo e che con il suo “semaforo” (le luci verdi, gialle e rosse) serve da test preliminare in grado di stabilire con sufficiente certezza se sia necessario un approfondimento.  

L’etilometro per il controllo del tasso alcolemico è in via d’installazione nelle auto di pattuglia della sezione di pronto intervento e tornerà utile a rafforzare l’attività di controllo, già programmata da tempo, nelle vie della movida leccese, anche in abiti civili, per il rispetto delle norme previste dal decreto Balduzzi e dal regolamento comunale su somministrazione e vendita di bevande alcoliche e superalcoliche.

E’ proprio l’abuso di alcool, infatti, una delle cause principali degli incidenti, a volte purtroppo anche molto gravi se non mortali. E i sinistri aumentano in concomitanza con l’arrivo dell’estate. Il che significa ferie, più tempo in generale all’aperto, specie nelle ore serali e notturne, e – di conseguenza – aumento della circolazione di auto e moto. Ecco perché, proprio all’inizio della bella stagione, la polizia locale leccese sta affinando le armi nella lotta contro il malcostume di porsi alla guida di veicoli alticci.

Basti pensare che nel 2014, nel corso delle attività di rilevazione di incidenti stradali nel capoluogo, nel 2014, la polizia locale ha accertato diciotto violazioni degli articoli 186 e 186bis del nuovo codice della strada, così come modificato dalla legge 110 del 2010, che inasprisce le sanzioni per il superamento dei limiti di alcool nel sangue da parte dei conducenti dei veicoli, configurando anche ipotesi di reato nei casi più gravi o nell’eventualità di rifiuto di sottoporsi al test.

Quest’anno, inoltre, nell’ambito del “Progetto sicurezza”, prenderà il via anche il “Progetto strade sicure”, in base al quale saranno organizzati servizi mirati, soprattutto durante i fine settimana, per prevenire gli incidenti, nella speranza di garantire più sicurezza a Lecce e nelle sue marine, d’estate prese d’assedio da visitatori e turisti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro il malcostume di guidare ubriachi la polizia locale adotta l'etilometro

LeccePrima è in caricamento