Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Gallipoli

Controlli a tappeto, dieci denunce per alcool e spaccio

Gallipoli: la concentrazione di eventi, tutti nella stessa sera, ha portato i carabinieri a svolgere un servizio di controllo a largo raggio, con deferimenti per guida in stato di ebbrezza e spaccio

caramba_maglie_017

Non solo G8. Se Lecce è stata blindata come Bagdad per il vertice degli otto Paesi che s'è svolto nel Castello di Carlo V e che ha visto anche una corposa contromanifestazione di protesta, nel resto della provincia non sono mancati altri eventi. Soprattutto fra Gallipoli e dintorni, i carabinieri della compagnia locale hanno dovuto intensificare i controlli anche per via della compartecipazione di "Miss Italia nel mondo" e di un concerto con protagonisti i Sud Sound System. Posti di controllo sono stati collocati sulle arterie principali e l'esito finale è stato di ben dieci denunce all'autorità giudiziaria, otto per guida in stato di ebbrezza e due per spaccio. Notte piuttosto movimentata, dunque, quella fra il 13 e il 14 giugno, con parte dell'attività, tra le 21 e le 3, concentrata in particolare proprio sulla città di Gallipoli.

Etilometro alla mano, sono partiti controlli piuttosto intensi che hanno riguardato 184 automobili, con l'identificazione di 416 persone. Su 34 di queste, sottoposte all'esame per scoprire il fatidico bicchiere di troppo, ben otto sono state deferite in stato di libertà: tre ragazzi tra i 19 e i 27 anni, una 24enne, un 65enne ed altri giovani tra i 28 e 35 anni. Il dato per certi versi preoccupante è che il tasso alcolico più elevato è stato riscontrato nei più giovani: sembra che abbiano superato in diversi casi di tre volte il limite consentito. Otto veicoli sono così stati sottoposti a sequestro. Ma i controlli non si sono limitati alle strade ed hanno riguardato anche alcuni locali notturni. Ed è così che per due giovani di Monteroni di Lecce, D.I., di 23 anni ed E.G., 27enne, è scattata la denuncia per detenzione ai fini di spaccio. Durante una perquisizione personale e dell'auto con cui avevano raggiungo Gallipoli, sono spuntati 12 grammi di marjuana e altri 11 hashish, suddivisi rispettivamente in quattro e tre involucri. Durante lo stesso servizio antidroga sono stati segnalati al prefetto altri 14 giovani tra i 18 e i 26 anni per consumo personale. Complessivamente sequestrati 31,5 grammi di marjiuana e gr. 21,5 di hashish.

Cambiando zona, alla periferia Nardò, durante una perlustrazione che ha riguardato i classici casolari abbandonati, i militari hanno rinvenuto oggetti preziosi, racchiusi in buste di cellophane, con ogni probabilità provento di furto e lasciati da qualche ladro della zona, in attesa di essere recuperati in un secondo momento. Si tratta, per l'esattezza, di un orologio Rolex, di ben 86 anelli incastonati con pietre preziose, di dieci bracciali in oro, di quattro collane, sempre in oro, di cui due con un brillantino e di tre paia di occhiali da sole griffati. Si stima che il tutto abbia un valore di circa 45mila euro. Sono in corso accertamenti per individuare i proprietari della merce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli a tappeto, dieci denunce per alcool e spaccio

LeccePrima è in caricamento