Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Crolla il solaio della casa al mare, feriti due operai

Ore 19: il cedimento improvviso del tetto di un'abitazione a piano terra mentre all'interno si trovavano due uomini, che si sono visti crollare addosso solo i calcinacci meno pesanti ma uno è grave

Immagine_042-4

SANTA MARIA AL BAGNO (Nardò) - Nel tardo pomeriggio si è verificato il crollo improvviso del solaio di un'abitazione a piano terra mentre all'interno si trovavano due operai che lavoravano alla ristrutturazione dell'edificio.

Per loro è stato necessario il ricovero in ospedale, a bordo di due ambulanze del 118 giunte immediatamente in via Marco Polo, a Santa Maria al Bagno, zona centrale, a due passi dal lungomare e dal noto sito architettonico denominato "Quattro colonne".

Tragedia sfiorata intorno alle 19 nella rinomata marina di Nardò. Gli operai rimasti feriti sono Andrea Tempesta, 26 anni, di Nardò, trasportato presso l'ospedale di Copertino con un codice giallo e Bruno Prudentino, 33 anni, anche lui di Nardò, che è stato ricoverato nel nosocomio leccese con un codice rosso. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco, che hanno provveduto a transennare la strada, insieme agli agenti di polizia del commissariato neretino e a quelli della municipale.


L'abitazione, pare di proprietà di due francesi appena giunti nel Salento, si trova a circa 80 metri dall'hotel Piccadilly e sulle cause che hanno procurato il crollo del solaio non si sa ancora molto, se non che l'edificio era in fase di ristrutturazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crolla il solaio della casa al mare, feriti due operai

LeccePrima è in caricamento