Cronaca

Blitz in casa, trovati 2 chili di marijuana e pianta di cannabis: nei guai una coppia

I carabinieri della stazione di Soleto hanno svolto un controllo nell'abitazione di un 32enne di Cutrofiano e della consorte, sui quali pendeva il sospetto di svolgere attività di spaccio in trasferta. L'uomo è stato arrestato e destinato ai domiciliari, la moglie denunciata a piede libero

CUTROFIANO – I suoi movimenti hanno destato seri e fondati sospetti che avesse messo in piedi un’attività di spaccio sulla piazza di Soleto e, magari, anche nelle vicinanze. Lui, però, Rochj Lisi, 32enne, abita a Cutrofiano, poco meno di 8 chilometri dal comune che appartiene alla costellazione di centri dell’area ellefona.

Da qualche tempo i carabinieri della stazione soletana avevano messo gli occhi addosso all’uomo. Un volto non locale difficilmente passa inosservato in un piccolo centro. Se poi i movimenti sono furtivi e guardinghi, la soglia dell’attenzione inevitabilmente sale.

Ieri, dunque, sono stati proprio i militari a fare il percorso a ritroso, spostandosi dalla Grecìa Salentina alla vicina Cutrofiano per una “visita” a domicilio. Ed è così che in casa di Lisi i sospetti si sono consolidati in certezze. Aveva circa 2 chili di marijuana.

lisi rochj-2Per l’uomo è inevitabilmente scattato l’arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il grosso dell’erba era custodito in un unico involucro. A parte, poi, i carabinieri hanno trovato anche altri 2 grammi della stessa sostanza, ma anche una piantina di cannabis alta 19 centimetri.

Nella lista degli oggetti sequestrati, anche il classico bilancino elettronico di precisione e altro materiale per confezionare singoli pacchetti, presumibilmente per la vendita al dettaglio. Al termine degli accertamenti, l’uomo è stato destinato ai domiciliari. Indagata in stato di libertà per lo stesso reato, in concorso, anche la moglie di Lisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz in casa, trovati 2 chili di marijuana e pianta di cannabis: nei guai una coppia

LeccePrima è in caricamento