Piromani notturni nella vecchia pizzeria. Appiccano il fuoco alle pareti

Sono fortunatamente lievi i danni arrecati a un locale di Ugento, attualmente chiuso, sulla via per Melissano. Avrebbe dovuto riaprire prossimamente, ma alcuni malviventi si sono introdotti nello stabile e hanno innescato un piccolo incendio. Sul posto pompieri e carabinieri

Foto di repertorio

UGENTO – Ospitava la pizzeria “Butterfly” fino a poco tempo addietro, ma questa notte il locale è stato danneggiato. Le pareti dell’edificio, alla periferia di Ugento, sulla via provinciale che congiunge il comune messapico a Melissano, sono state infatti annerite dal fuoco, quasi certamente appiccato da qualcuno.

Ignoti si sarebbero, infatti, introdotti nella struttura, attualmente vuota, per provocare danni. Ad allertare le forze dell'ordine, la proprietaria dell'immobile, residente in un'abitazione adiacente. Si tratta di R.C., 48enne originaria di Taurisano. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco del distaccamento locale, impegnati nel domare  le fiamme, prima che queste potessero avvolgere anche il resto della sala , anche i militari dell’Arma.

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano, infatti, guidati dal capitano Aniello Mattera, hanno eseguito assieme ai pompieri i primi sopralluoghi, per chiarire l’entità del danno, ancora in fase di quantificazione, e tentare di ricostruire le motivazioni che avrebbero spinto i responsabili a mettere a segno un gesto che avrebbe potuto scatenare conseguenze più gravi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Omicidio di Lecce. La criminologa: “Obiettivo dell’assassino entrambi i fidanzati”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento