Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Denunce e multe a raffica sul litorale per 15mila euro

Controlli fra Gallipoli, Nardò e Torre San Giovanni della sezione operativa navale della guardia di finanza. Deferiti alla Procura quattro gestori per strutture abusive. Sanzionate sedici persone

Foto di repertorio.-163

GALLIPOLI - Quattro denunce a piede libero e diverse sanzioni per varie violazioni di carattere amministrativo. Nell'ultimo mese, la sezione operativa navale della guardia di finanza di Gallipoli ha svolto una serie di controlli su tutta la fascia costiera, rilevando violazioni di carattere penale ed amministrativo nei confronti di venti persone.

In particolare, i finanzieri hanno denunciato a piede libero all'autorità giudiziaria, i titolari di quattro strutture turistiche per l'occupazione abusiva di mille e 735 metri quadri di area demaniale, di cui 190 posta sotto sequestro. Quest'ultima risultava, infatti, cementata ed utilizzata come piazzale per la ristorazione, mediante la delimitazione con paletti e muro di cinta e la realizzazione di gazebo ed aiuole. Le denunce riguardano una struttura di Gallipoli, una sulla litoranea per Nardò e due di Torre San Giovanni.


Per quanto riguarda le sanzioni amministrative, che ammontano a 15mila euro, sono stati redatti verbali nei confronti di due diportisti per mancanza della documentazione di bordo, di tre sub sorpresi in immersione con attrezzi non consentiti e durante le ore notturne (sequestrati l'attrezzatura da pesca e il pescato), di titolari di cinque esercizi commerciale posti nell'area demaniale marittima che, al momento del controllo, non avevano esposto al pubblico la concessione demaniale con relativa planimetria, di altri cinque per inosservanza alle ordinanze emanate dall'autorità amministrativa competente e del proprietario di un terreno per deposito di rifiuti non autorizzato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunce e multe a raffica sul litorale per 15mila euro

LeccePrima è in caricamento