rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Salice Salentino

Smaltimento di plastiche e vetro tramite incendi e abusi edilizi: quattro denunce

Due uomini di Salice Salentino, uno di Carpignano Salentino e uno di Melendugno sono finiti nei guai al termine dei controlli dei forestali: i primi tre accusati di aver smaltito scarti speciali tramite combustione

SALICE SALENTINO – Smaltimento illecito di rifiuti speciali tramite incendi e abusi edilizi: quattro denunce, nelle ultime ore, nel Salento. I forestali di Lecce hanno infatti deferito due uomini di Salice Salentino, ritenuti responsabili di un incendio appiccato per disfarsi degli scarti accumulati.

All’interno della azienda agricola, infatti, i carabinieri hanno  scoperto un rogo di piante e arbusti, vasi di diverse dimensioni e onduline in plastica su un terreno di circa 150 metri quadrati. E non è tutto. Anche nelle campagne di Carpignano Salentino i forestali del comando di Otranto hanno denunciato un cittadino: è stato sorpreso a dare alle fiamme dCARPIGLIANO (2)-2ei rifiuti tra cui bottiglie in plastica, vetro, tubi da irrigazione, teli da agricoltura e anche contenitori di polistirolo.

Infine, a Melendugno, nei guai un quarto individuo.  Avrebbe realizzato opere in assenza di titolo abilitativo, su un’area sottoposta a vincolo paesaggistico. Nello specifico si tratta di una casa rurale allo stato rustico in muratura e  di un muro di recinzione  con conseguente trasformazione dello stato dei luoghi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smaltimento di plastiche e vetro tramite incendi e abusi edilizi: quattro denunce

LeccePrima è in caricamento