Cronaca Gallipoli

Denunce, sequestri e soccorsi in mare: i controlli nell'estate gallipolina

Attività costante per gli agenti commissariato della città ionica: due 20enni sono stati trovati in possesso di un martelletto frangivetro, un 30enne è stato recuperato con la moto d'acqua perché, col sup, non riusciva a riguadagnare la riva

GALLIPOLI - La stagione estiva sta per entrare nel suo periodo clou e a Gallipoli, come nelle principali località del Salento, proseguono i controlli straordinari coordinati dalla questura di Lecce e condotti anche utilizzando i rinforzi delle pattuglie del Reparto prevenzione crimine di Lecce e altre unità provenienti da altre città è uffici dipartimentali. 

In zona Baia Verde gli agenti hanno denunciato un turista per possesso di 8 grammi di hashish e hanno identificato tra giovani senza fissa dimora che si erano accampati nella pineta adiacente la strada litoranea: i poliziotti li hanno trovati dopo aver raccolto la segnalazione di due turiste che erano state poco prima derubate dei propri cellulari. Dei tre uomini, tutti extracomunitari, solo uno è risultato in regola mentre gli altri due sono stati portati in commissariato per le procedure di rito, al termine delle quali gli è stato notificato l'ordine del questore di lasciare il territorio italiano. 

Controlli con le moto d'acqua della polizia sono stati poi fatti durante i festeggiamenti per Santa Cristina. Due sono state le attività di soccorso, una per un bambino che durante la tradizionale Cuccagna non si è sentito bene, tanto da rendere opportuno il suo trasferimento sul molo dall'imbarcazione sulla quale si trovava: l'altra per un 30enne che si trovava in mare con il sup quando è stato trascinato sempre più lontano dalla costa dalle correnti alimentate dal vento di scirocco. Con la collaborazione di un suo amico, che dalla costa seguiva con un binocolo la disavventura mantendo sempre il contatto telefonico con gli agenti a bordo della moto d'acqua, il malcapitato è stato recuperato. 

Nei giorni scorsi, poi, nei pressi del terminal degli autobus gli agenti della squadra volante hanno controllato due ventenni campani che, alla vista dei poliziotti, hanno cercato di eludere le verifiche trandendo anche un po' di agitazione. In uno zaino è stato trovato un martelletto frangivetro - poi squestrato - con due puntali in metallo del quale non è stato giustificato credibilmente il possesso. I due sono stati quindi denunciati per porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Infine, insieme alla polizia locale, i poliziotti hanno proceduto al controllo amministrativo di un automarket, posizionato a Baia Verde: dalle verifiche è risultata l'occupazione abusiva di suolo pubblico, con sedie e tavolini, per circa 40 metri quadrati. Il titolare è stato sanzionato e nei suoi confronti sarà formalizzata una denuncia. 

foto 2-38

  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunce, sequestri e soccorsi in mare: i controlli nell'estate gallipolina
LeccePrima è in caricamento