Cronaca

Identificato un operaio 55enne. Sarebbe stato lui a scagliare i tre cuccioli nel terreno

L'uomo, originario di Martano, ritratto dalle videocamere, sarebbe l'autore di un episodio che ha fatto il giro del web. Durante il footing, avrebbe scaraventato gli esemplari in un'area privata, mettendo a rischio la vita dei piccoli malcapitati

I tre cuccioili assieme ai militari

MELENDUGNO – Il suo volto ha fatto il giro del web e dei social network. Ma ora è stato identificato. Un operaio 55enne di Martano, C.F., sarebbe l’autore di uno di quei gesti a cui non si vorrebbe mai assistere. Nel pomeriggio del 18 agosto, i fotogrammi di un filmato del sistema di videosorveglianza installato in un’area privata lo hanno ritratto mentre, durante il footing in una strada alla periferia di Melendugno, scaraventa con violenza tre cuccioli di cane all’interno del terreno recintato, appartenente alla ditta "Fertiplant", specializzata nella vendita all'ingrosso di fertilizzanti per l'agricoltura.

Soltanto il sorprendente istinto e senso di cura di altri animali, esemplari di Pastore tedesco, hanno fatto in modo che le piccole vittime dell’episodio non pagassero le conseguenze dell’egoismo umano. I cani più adulti hanno, infatti, “segnalato” la presenza dei nuovi ospiti al padrone, il titolare del deposito nel quale erano presenti le telecamere, abbaiando in continuazione. Il proprietario ha accudito i piccoli malcapitati con cibo e coccole, per poi segnalare l’accaduto ai carabinieri della stazione di Melendugno i quali, già nel corso della serata, avevano idea del presunto autore. La denuncia non ha tardato ad arrivare e l’uomo è stato deferito in stato di libertà per maltrattamento di animali.FOTO 1-10-4

Ascoltato dai carabinieri, l’uomo non ha smentito l’accaduto, né  ha fornito una spiegazione credibile, dichiarando  una realtà dei fatti diversa da quella immortalata dalle immagini. Le immagini mostrano un uomo intento a fare footing che viene  seguito dai tre cagnolinii. Non è dato sapere quale possa essere stato il fastidio  provato o il motivo scatenante, fatto sta che l’uomo, dopo essersi guardato attorno, afferra i cuccioli e li scaraventa oltre il muro di cinta, facendo loro prendere un volo di almeno cinque, forse sei metri, riprendendo tranquillamente la sua corsa.

Due cuccioli, addirittura, prima di precipitare sulla pavimentazione,  sbattono contro la fiancata di un mezzo di trasporto, uno dei furgoni parcheggiati. L’impatto è stato  notevole, tanto che i cuccioli sono rimasti immobili. La triste vicenda ha avuto un felice epilogo: i cuccioli, visitati dal veterinario, sembrano essere in ottima forma. Inoltre, sono già in corso le procedure per l’affido a tre diverse famiglie che si sono già offerte volontarie ad accoglierli, sperando che possano dimenticare in fretta questa brutta avventura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Identificato un operaio 55enne. Sarebbe stato lui a scagliare i tre cuccioli nel terreno

LeccePrima è in caricamento