rotate-mobile
Cronaca Campi Salentina

Si reca in questura per ottenere passaporto, ma col green pass dell’amico: scoperto

Dopo aver fissato un appuntamento con l’ufficio passaporti, un 22enne di Campi Salentina ha esibito al poliziotto il proprio documento di identità, ma la certificazione di un’altra persona: denunciato

LECCE  -  Si presenta in questura per ottenere il passaporto, ma esibendo il green pass di un amico: denunciato un 22enne di Campi Salentina. L’episodio si è verificato venerdì scorso, a Lecce, quando l’utente si è recato presso gli uffici di viale Otranto dopo aver fissato l'appuntamento, previsto su prenotazione per via della normativa sanitaria.

Al momento del controllo, eseguito dagli agenti per il rispetto della normativa anti Covid, il giovane indagato ha però tirato fuori la carta di identita? elettronica e un green pass risultato valido. Peccato però non fosse il suo. Il poliziotto ha infatti subito notato che i dati non coincidevano: la certificazione verde apparteneva a un intestatario diverso da quello indicato sul documento identificativo.

Il 22enne, colto in flagrante, ha ammesso di non essere vaccinato e di aver tentato di eludere i controlli procurandosi un green pass di un’altra persona per poter accedere all’ufficio e richiedere il passaporto. Scattatati gli accertamenti M.F.P., già noto alle forze dell’ordine, è stato deferito in stato di libertà. Risponderà dell’accusa di sostituzione di persona e false attestazioni o dichiarazioni a pubblico ufficiale. Sarà inoltre sanzionato per la violazione del protocollo per la prevenzione dei contagi da virus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si reca in questura per ottenere passaporto, ma col green pass dell’amico: scoperto

LeccePrima è in caricamento