Lancia una torcia dalla Curva Nord nel match contro il Sassuolo: identificato tifoso

Un 32enne di Gagliano del Capo denunciato dagli agenti della Digos. Avviata nei suoi confronti anche la procedura per il Daspo

La Curva Nord nel match tra Lecce-Sassuolo (foto Chilla)

LECCE – Un tifoso del Lecce denunciato dalla polizia. Si tratta di D.C., un 32enne di Gagliano del Capo, accusato di aver acceso e lanciato dagli spalti dello stadio un fuoco pirotecnico. Sono stati gli investigatori della Digos della questura di Lecce a individuare l’uomo, dopo la gara contro il Sassuolo di domenica scorsa, il 3 novembre.

Anche tramite l'utilizzo delle telecamere di sicurezza, a circa metà del secondo tempo, gli agenti lo hanno ripreso in prossimità dell'anello superiore della "Curva Nord". Le immagini hanno ritratto la sua sagoma, lentamente avvolta da una nuvola di fumo. Poi i poliziotti hanno anche notato il braccio alzato e il successivo lancio della torcia accesa verso il campo del “Via del Mare”. Il pericoloso oggetto è caduto sulla pista di atletica che circonda il terreno di gara, davanti alla Curva Nord ed è stato immediatamente spento da un vigile del fuoco in servizio.

La successiva visione dei filmati acquisiti dalle videocamere presenti allo stadio ha permesso al personale della Digos di estrapolarne i fotogrammi: identificato l'autore del gesto, è scattata la denuncia ed è stata avviata la procedura per il provvedimento Daspo da parte della Divisione anticrimine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Bimbo si affaccia alla finestra e scopre l'anziano scomparso

Torna su
LeccePrima è in caricamento