Accosta un'altra auto e inscena la truffa dello specchietto: ricercato

La denuncia da parte della vittima, un anziano di Bagnolo del Salento. I militari sulle tracce del giovane truffatore

Foto di repertorio.

BAGNOLO DEL SALENTO – Un ragazzo gli si accosta, rompe lo specchietto e poi chiede il risarcimento: ma un anziano denuncia la truffa. E’ accaduto venerdì, a Bagnolo del Salento, dove un uomo da raccontato ai carabinieri di aver percorso la strada Maglie-Otranto, per poi essere stato avvicinato da una Bmw di colore blu.

La vettura, condotta da uno sconosciuto di circa 20, 25 anni al massimo, gli si è accostata talmente tanto, da invitarlo a fermarsi. Il ragazzo, baffetto e alto circa un metro e 70, ha accusato il pensionato di avergli rotto lo specchietto retrovisore laterale e ne ha richiesto la riparazione per la somma di 300 euro.

Pur di non attivare la copertura assicurativa, l’anziano ha consegnato la somma di 180 euro, ma il giovane ha preteso tutto il dovuto. Ha infatti convinto la vittima a prelevare la parte mancante dall’abitazione, dove sono andati assieme. Una volta giunti sotto casa, però, il malvivente si è allontanato, facendo perdere le proprie tracce. A quel punto, il malcapitato si è rivolto in caserma.  

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Infarto per una bimba di 1 anno. Anche un bagnante rischia malore davanti alla scena

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Bambino pesca un osso in mare. E si scopre essere una tibia umana

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

Torna su
LeccePrima è in caricamento