Dichiarazioni offensive contro Uiltucs. Il sindacato replica a Flaica Cub

Uiltucs smentisce le dichiarazioni rese dal segretario Giovanni Vita che avrebbe parlato in maniera "generica", senza riscontro nei fatti, costruendo un attacco "ingiustificabile" nei confronti del sindacato sul caso delle assunzioni in Sveviapol Sud. E annuncia azioni legali

LECCE – Dichiarazioni “provocatorie e diffamanti” nei confronti del sindacato Uiltucs Uil di Lecce da parte dell’organizzazione sindacale Flaica Cub. Ora Uiltucs intende replicare a quanto affermato dai colleghi di Flaica Cub all’interno di un articolo in cui si parlava di presunte assunzioni di figli e sindacalisti nell’istituto di vigilanza Sveviapol Sud srl.

“Le dichiarazioni che sarebbero state rese dal referente provinciale di Flaica Cub di Lecce, Giovanni Vita, sono volutamente costruite in modo generico ed allusivo, pur essendo prive di un riscontro nei fatti, come potrà essere agevolmente dimostrato, ove richiesto, agli organi competenti”, si legge nella replica.

E ancora: “La Uiltucs ritiene le dichiarazioni riportate nell’articolo come un ennesimo ed ingiustificato attacco a quelle organizzazioni che da sempre si sono battute per la tutela dei lavoratori, inserito in una campagna mediatica di contaminazione dell’opinione pubblica, tesa ad affievolire il ruolo delle parti sociali”.

“Le dichiarazioni del referente provinciale di Flaica Cub di Lecce costituiscono, pertanto, un attacco ingiustificato ed inaccettabile contro la Uiltucs, adoperando la ben nota tecnica della delegittimazione delle organizzazioni confederali”, prosegue la smentita.

“Il tenore delle predette dichiarazioni, inoltre, offende tutti i lavoratori, i precari, i pensionati, i giovani e le famiglie che, ogni giorno, trovano in Uiltucs una risposta concreta ai disagi ed ai loro problemi quotidiani. E’ appena il caso di sottolineare che,proprio nei confronti di Sveviapol Sud srl, sono state promosse numerose vertenze individuali per tramite dell’avvocato fiduciario della Uiltucs”.

In conseguenza di ciò il sindacato annuncia che è già stato conferito mandato al legale di fiducia al fine di sporgere denuncia – querela nei confronti dei soggetti che si sono resi partecipi della lesione al buon nome e al decoro dell’organizzazione sindacale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

  • Squarcio di due metri nella strada: betoniera passa, autopompa sprofonda nel vicolo

Torna su
LeccePrima è in caricamento