Dopo anni di violenze i genitori decidono di denunciarlo. Lui distrugge la casa

Nella tarda serata di ieri i carabinieri della stazione di Veglie hanno proceduto all'arresto in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia ed estorsione, Giovanni Toma, 24enne leccese residente a Veglie con i genitori e la sorella. Da circa due anni i familiari dell'arrestato avrebbero subito le sue violenze e le sue minacce

LECCE – Nella tarda serata di ieri i carabinieri della stazione di Veglie hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia ed estorsione, Giovanni Toma, 24enne leccese residente a Veglie con i genitori e la sorella. Da circa due anni i familiari dell’arrestato avrebbero subito le sue violenze e le sue minacce. Il più delle volte accompagnate da una richiesta di soldi.

In alcune circostanze la madre sarebbe anche stata minacciata, di morte, con un coltello alla gola. Due giorni, poco prima dell’arresto, il padre ha dovuto sottoporsi alle cure dei sanitari perché, intervenuto in difesa della figlia, aveva subito dal 24enne una lesione (ecchimosi contusivi) al ginocchio. Ieri sera, mentre i genitori disperati si trovavano in caserma per denunciare quanto accaduto negli ultimi due anni, la figlia ha chiamato in caserma invocando aiuto: si era dovuta rifugiare sotto il letto perché il fratello stava demolendo il mobilio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediato l’intervento dei militari che sono anche riusciti a far calmare immediatamente il giovane. Dei fatti è stato informato il magistrato di turno, che ha disposto il trasferimento di Toma presso la casa circondariale di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento