Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Droga in giardino, munizioni e due pistole: lascia il carcere un 44enne

Arresti domiciliari per Sandro Musardo, arrestato lo scorso 5 maggio dopo il blitz dei carabinieri. A gennaio l'udienza preliminare

LECCE – Ha lasciato il carcere Sandro Musardo, il 44enne originario di Copertino ma residente a Nardò, arrestato il 5 maggio per il possesso di armi e droga. Furono i carabinieri di Porto Cesareo e Leverano a fermare l’uomo nelle campagne ioniche. Musardo è assistito dall’avvocato Massimo Bellini, che ha evidenziato al giudice come le esigenze cautelari si siano attenuate. Il gup Cinzia Vergine, dinanzi a cui dovrà presentarsi per l’udienza preliminare il prossimo 23 gennaio, ha accolto l’istanza della difesa concedendo al 44enne i domiciliari e la possibilità di lavorare come bracciante la mattina.

Durante la perquisizione i militari trovarono due pistole e relativo munizionamento, oltre a 16 piante di marijuana per un peso complessivo di circa 2 chilogrammi e mezzo che Musardo stava coltivando nel proprio giardino. Inoltre vari monili e orologi sospetti. Il 44enne è accusato di detenzione illegale di arma clandestina e sostanza stupefacente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga in giardino, munizioni e due pistole: lascia il carcere un 44enne

LeccePrima è in caricamento