Cronaca Calimera

Droga nascosta in casa e calci e pugni alla sorella, patteggia tre anni

Era stato arrestato a novembre scorso perché trovato in possesso di oltre 230 grammi di hashish, suddivisa in vari involucri

LECCE – Ha patteggiato una condanna a tre anni di reclusione (e 4mila e 200 euro di multa) Maicol Sportella, 25enne di Calimera, arrestato a novembre scorso perché trovato in possesso di oltre 230 grammi di hashish, suddivisa in vari involucri. Il 25enne è accusato anche di maltrattamenti nei confronti della sorella convivente, vittima di continue violenze fisiche e psicologiche.

In un’occasione il fratello violento avrebbe afferrato la vittima per i capelli e l’avrebbe strattonata, colpendola al volto con pugni e schiaffi, procurandole lesioni giudicate guaribili in dieci giorni. Sportella è assistito dall’avvocato Massimo Gabrieli Tommasi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga nascosta in casa e calci e pugni alla sorella, patteggia tre anni

LeccePrima è in caricamento