Ferito dal crollo di un solaio: in prognosi riservata

Un uomo di Presicce di 63 anni, Giuseppe Bello, è stato ricoverato in prognosi riservata all'ospedale "Panico" di Tricase, a seguito di un incidente avvenuto all'interno di un'abitazione privata

DSC01103
PRESICCE - Un uomo di Presicce di 63 anni, Giuseppe Bello, è stato ricoverato in prognosi riservata all'ospedale "Panico" di Tricase, a seguito di un incidente avvenuto all'interno di un'abitazione privata di via Cairoli, nella sua città di residenza. Sul caso stanno indagando anche i carabinieri della compagnia di Tricase, per capire l'esatta dinamica. Sono anche stati allertati, dagli stessi militari, gli ispettori del lavoro.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo, secondo quanto sarebbe stato accertato al momento, si trovava da solo al momento dell'episodio e stava probabilmente togliendo l'intonaco da una parete quando, improvvisamente, parte del solaio è crollato, ferendo gravemente l'uomo. Sul posto sono giunti i sanitari del 118. In un primo momento, si era pensato che il 63enne, peraltro cosciente al loro arrivo, avesse solo una gamba fratturata. Ma, una volta condotto in ospedale, a seguito della Tac s'è scoperto come avesse riportato diversi traumi su più parti del corpo e per questo motivo i medici si sono riservati la prognosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento