Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Frequentava una chat erotica con la foto di un'altra

Sostituzione di persona e diffamazione. Denunciato dalla polizia postale un 45enne di Biella. Aveva scaricato la foto di una 30enne di Lecce, usandola per chiacchierate di tipo molto particolare...

chat

BIELLA - Immaginarsi gli occhi sgranati della ragazza (e la rabbia) quando ha scoperto che qualcuno usava una sua foto, per qualche scambio di vedute a sfondo hard su una chat di quelle roventi. Lei, 30enne, di Lecce, ha fatto partire un esposto che ha presto svelato il "ladro d'identità", che l'aveva messa in forte imbarazzo: un 45enne di Biella. Dall'estremo Sud all'estremo Nord, come noto, le distanze si abbattono, sul web. Anche quelle che possono mettere nei guai qualcuno. Che non è certamente difficile da scoprire, grazie alle tecnologie usate dalla polizia postale. La quale è risalita nel giro di breve tempo all'uomo. Ora, dovrà rispondere di reati come sostituzione di persona e diffamazione.

E dunque, il 45enne usava la foto della giovane leccese per chattare in anonimato su un sito specializzato in incontri a sfondo sessuale. Prendere la foto, non è stato difficile. L'aveva semplicemente scaricata da uno dei tanti profili su un social network. La denuncia alla polizia postale di Lecce ha così fatto scattare l'indagine, proseguita dai colleghi di Biella. I quali hanno prima scoperto quale fosse l'utenza e poi il presunto responsabile.


La linea è intestata ad una 42enne di Cossato, un centro proprio in provincia di Biella. Ma la donna sarebbe risultata estranea. Alla polizia postale ha spiegato di aver installato la linea su richiesta di un amico. Il 45enne, appunto, che non voleva ricevere bollette a casa e che andava a trovarla, saltuariamente, per connettersi. E per lui, inevitabile la doppia denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frequentava una chat erotica con la foto di un'altra

LeccePrima è in caricamento