Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Gallipoli

Fuochi di Santa Cristina rinviati a domenica

A causa delle condizioni meteorologiche avverse il Comitato e le forze dell'ordine hanno disposto il rinvio dello spettacolo pirotecnico posticipato al 1 agosto

Una festa senza fuochi non è tale. Ma le avverse condizioni atmosferiche e la tutela della incolumità pubblica hanno fatto slittare il tradizionale appuntamento pirotecnico che è stato ora rinviato a domenica prossima. I fuochi pirotecnici previsti nelle serate a conclusione dei festeggiamenti in onore di Santa Cristina non si sono svolti a causa delle avverse condizioni climatiche (forti raffiche di vento). Pertanto il Comitato organizzatore ha deciso di spostare tale evento a domenica 1 agosto, a partire dalle 22.30. L'invito del Comitato delle festa, della parrocchia di Sant'Agata e della Confraternita della Purità, della Pro loco e dell'assessorato e dell'Ufficio Turismo del Comune è quello di non perdere l'appuntamento con lo spettacolo che sarà curato dalla "Pirotecnica del Sud" di Pietro Coluccia.

Intanto in tema di spettacoli estivi anche quest'anno, nell'ambito dell'attività culturale e propositiva dell'associazione "Città Nuova" e con l'intento di rallegrare il popoloso quartiere del Peep 3, è stata organizzata ancora una volta la manifestazione "Risate e canti sotto le stelle", giunta alla VI edizione, che si svolgerà questa sera, 27 luglio, alle 20,30 in via Corazzini. Il programma prevede la rappresentazione teatrale di due atti unici in vernacolo: "Ninni Meu" di Raffaele Protopapa, e "Pe na macchia te cafè' di Giuseppe Piro. La regia è di Giuseppe Piro, gli attori sono Luigi Pacella, Annarita Maselli, Carmelina Greco, Gigi Furio e Vincenzo Mele. Nell'intervallo tra i due atti unici ci sarà l'esibizione del gruppo folk Mauro-Bentivoglio che eseguirà delle canzoni del repertorio gallipolino. La serata sarà condotta dal professor Gino Cuppone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuochi di Santa Cristina rinviati a domenica

LeccePrima è in caricamento