Ladri in casa nella notte della Vigilia: anziano colto nel sonno cade e si rompe una costola

E' accaduto in una traversa di via Libertini, in città. Un 80enne ha lanciato un urlo e i malviventi sono fuggiti, portando via almeno 600 euro. La vittima, però, ha rimediato una lesione

Foto di repertorio

LECCE – Ladri, nella notte della Vigilia, fanno spaventare il proprietario: anziano si sveglia di soprassalto e si rompe una costola. Oltre al danno, anche la beffa per un 80enne che vive da solo. Un Natale da incubo quello vissuto dall’uomo che era ormai a letto, nel frastuono generale di fuochi e petardi.Improvvisamente, però, ha udito degli strani rumori provenire dalla casa. Troppo vicino per essere un brusio esterno. Svegliatosi di soprassalto, capendo in pochi istanti che qualcuno si era introdotto nel suo appartamento, in una traversa di via Libertini, nel centro di Lecce, l’anziano si è subito alzato.

Ma in quell’azione repentina, è precipitato sul pavimento. Nell’impatto, gli si è incrinata una costola che lo ha lasciato immobilizzato, a causa del dolore. Il tutto mentre i malviventi gli svaligiavano in totale libertà l’appartamento. "Disturbati” anche loro, dal tonfo della caduta e dalle urla del malcapitato, si sono dileguati senza provocare danni eccessivi. Ma sono comunque riusciti a rimediare un bottino in denaro di almeno 600 euro. Lo sventurato titolare dell’abitazione, fermo sul pavimento, non è riuscito a vedere i balordi in viso. Ma è stato in grado di allertare i soccorsi attraverso i propri famigliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Medicato dagli operatori del 118 e dichiarato guaribile in oltre due settimane, l’80enne è stato poi raggiunto dagli agenti di polizia della sezione volanti. I poliziotti hanno eseguito un sopralluogo alla presenza dei colleghi della scientifica, alla ricerca di impronte digitali e altri indizi, lasciati potenzialmente dai responsabili del furto sulla maniglia della porta forzata. Non è escluso che nei dintorni possano esservi videocamere di sorveglianza installate su case e negozi, che potranno fornire un supporto all’attività investigativa della questura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento