Razzia in tabaccheria e distributore. Vigilanti esplodono due colpi di pistola

Due furti, nella notte, a Galatina e a Poggiardo. Nel primo caso, tre individui hanno svaligiato una tabaccheria, fuggendo con un ingente bottino a bordo di una Lancia Delta, già notata in altri colpi. Le guardie giurate hanno cercato di fermarli. Nel secondo, "ripulito" il distributore Total

Foto di repertorio

GALATINA – Notte di razzia in due attività commerciali. Due colpi sono stati, infatti, perpetrati, a Galatina e a Poggiardo. Nel primo episodio, intorno alle 3, ad essere presa di mira è stata una tabaccheria di via Santa Caterina Novella. In tre, tutti travisati, sono riusciti a introdursi nel locale senza tante difficoltà. Una volta all’interno dell’esercizio, messo a soqquadro dal loro passaggio, sono riusciti ad asportare diverse decine di confezioni di sigarette, e una somma di circa mille euro, prelevata dal registratore di cassa. Ma l’allarme si è attiva immediatamente.

La banda è fuggita, caricando il bottino su una Lancia Delta, ripresa dalle videocamere di sorveglianza. Sul posto, i vigilanti di un’agenzia di sicurezza privata, arrivati alcuni istanti prima della fuga dei tre. Le guardie giurate hanno anche esploso due colpi di pistola in aria, a scopo intimidatorio, nel tentativo di arrestare la corsa di quella Lancia, già notata in diversi colpi precedenti. Sono comunque riusciti a farla franca ma, durante l’inseguimento, hanno perso parte della refurtiva, poi recuperata e restituita alla vittima del furto.  Sull’accaduto, indagano gli agenti di polizia del commissariato di Galatina, diretto dal vicequestore aggiunto Giovanni Bono.

Un secondo episodio anche a Poggiardo, all’interno della caffetteria dell’area di servizio “Total”, sulla via per Maglie, già colpita anche in passato (soltanto nella primavera del 2012, fu vittima di due episodi). Intorno alle 3,30, utilizzando due pietre di grandi dimensioni, i malviventi hanno sfondato la vetrata dell’attività commerciale, per poi accedere al locale.

La banda era composta da due individui, più un terzo che li ha attesi all’esterno, a bordo di un’autovettura station wagon di cui ancora non è dato conoscere il modello. Su quello stesso mezzo hanno riposto il contenuto di una slot machine e di una macchina cambia soldi, per un valore ancora in fase di quantificazione, ma che dovrebbe aggirarsi attorno ad alcune centinaia di euro.

I filmati delle videocamere di sorveglianza sono ora nelle mani dei carabinieri della stazione di Poggiardo. I militari dell’Arma, assieme ai colleghi della compagnia di Maglie, visioneranno le registrazioni per recuperare eventuali indizi utili alle ricerche dei responsabili: non è escluso che si tratti degli stessi autori di altri colpi simili, perpetrati di recente in provincia.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento