Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Via Benedetto Croce

Non si fermano all’alt e scatta inseguimento. Nell’auto, 4 quintali di olive rubate

Un 35enne di Squinzano è stato denunciato dai carabinieri, e il suo amico è in fase di identificazione. I due hanno rifiutato i controlli e sono stati pedinati. Bloccati, all’interno della Citroen Visa avevano caricato l’ingente quantità di prodotti della terra

Foto di repertorio (@TM News/Infophoto)

SQUINZANO – Quattro quintali di olive, stivate su una Citroen Visa, sono state recuperate dai carabinieri della stazione di Squinzano al termine di un inseguimento lungo le vie della cittadina a nord di Lecce, nato da via Benedetto Croce. L’auto, con a bordo due uomini, non ha rispettato l’alt dei militari, impegnati in un normale servizio di controllo, ma anzi ha proseguito la marcia aumentando la velocità.

Raggiunti, i fuggiaschi hanno abbandonato il veicolo e sono scappati a piedi. Solo uno dei due è stato bloccato. L'altro è in corso di identificazione. A bordo dell'autovettura, risultata intestata al denunciato, è stata trovata la refurtiva, non si sa ancora da dove siano state rubate. Il mezzo è stato sottoposto a sequestro in quanto privo di assicurazione mentre un 35enne del posto, nullafacente e noto alle forze dell’ordine, è finito nei guai.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si fermano all’alt e scatta inseguimento. Nell’auto, 4 quintali di olive rubate

LeccePrima è in caricamento